Valori nutrizionali di pane e pasta.

valori nutrizionali di pane e pasta

I valori nutrizionali di pane e pasta differiscono tra loro per: qualità della materia prima, tecnica di produzione e presenza di acqua.

Pane valori nutrizionali

Il pane presenta una composizione chimica composta in prevalenza da carboidrati (circa il 70%), costituiti prevalentemente da amido (un polisaccaride complesso), da proteine, fibra in misura variabile a seconda della farina, lipidi (più spiccatamente presenti nei pani conditi), ferro, acqua. Il lievito costituisce l’ingrediente meno digeribile, ma a questo si può ovviare scegliendo pani ben cotti.
I carboidrati forniscono all’organismo calorie e quindi energia: per questo motivo, anche se in una dieta equilibrata possono trovare spazio 3-5 porzioni di pane (150-250g), eccedere nel suo consumo può facilmente portare a una dieta ipercalorica; è bene quindi considerare il pane come un elemento di accompagnamento per i cibi, assumendolo anche più volte al giorno. È anche consigliabile consumare il pane integrale, ricco di fibre.
È opportuno invece, per i celiaci, utilizzare i prodotti dietetici privi di glutine.

valori nutrizionali pane pasta

valori nutrizionali pane pasta

Pasta valori nutrizionali

Vediamo ora i valori nutrizionali della pasta. La pasta, in quanto costituita da farina di grano e acqua, è un prodotto semplice e naturale. La sua composizione combacia infatti con quella del grano stesso: carboidrati 74% (per lo più amido), proteine, ferro, vitamine B1, B2 e PP, che ne fanno un alimento ricco di energia ma molto digeribile. Se già di per sé dunque un etto di pasta sviluppa circa 350 calorie, è necessario fare attenzione al condimento: non esagerare con i grassi, ma un po’ di pomodoro, olio extravergine di oliva e parmigiano lo rendono un piatto completo, ricco nutriente e caloricamente contenuto. Si è infine notato che il consumo di pasta, nell’ambito della dieta mediterranea, contribuisce a ridurre il rischio di malattie gastrointestinali e cardiovascolari. La pasta glutinata è particolarmente ricca di proteine in quanto arricchita di glutine, tuttavia è proprio questa la sostanza che rende pericolosi i derivati del grano per gli individui affetti da celiachia.

Campagna informativa “Sai quel che mangi” – https://www.politicheagricole.it

The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Ladieta.biz

Ci occupiamo della pubblicazione di articoli inviati dagli utenti, della supervisione di essi. Alcuni di essi vengono reperiti su siti istituzionali di enti pubblici Italiani o internazionali.
Avatar

Ultimi post di Redazione Ladieta.biz (vedi tutti)

  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*