Tecniche di panificazione

cottura pane

Impasto o impastamento
È la fase in cui si assemblano gli ingredienti di base (farina, acqua, lievito e sale) e attraverso l’energia meccanica applicata per mescolarli si dà inizio al processo chimicofisico per cui le proteine del cereale, gliadina e glutenina, idratandosi formano il glutine che conferisce all’impasto elasticità e coesione. È in questo complesso che resteranno intrappolate le bolle di anidride carbonica durante la lievitazione, conferendo sofficità alla mollica. Il sale, oltre a conferire sapidità, collabora a questo processo.
Puntatura
A seconda della forza della farina, ossia al contenuto di proteine che generano il glutine,
l’impasto viene lasciato riposare più o meno a lungo, a una temperatura compresa tra i 22° e i 25°.
Spezzatura
L’impasto viene porzionato e gli viene data una forma. La dimensione e il peso dei pezzi
dell’impasto variano a seconda del gusto e della tradizione. Si può arrivare ai 3-4 kg delle
pagnotte e dei filoni del sud, fino a scendere ai 20 g delle rosette milanesi.
Lievitazione
Lievito naturale, o pasta acida, o madre, biga, lievito di birra, o industriale, lievito secco,
lieviti chimici svolgono tutti la funzione di trasformare attraverso i loro enzimi e batteri gli
zuccheri della farina in anidride carbonica e alcool etilico, in un processo di fermentazione
che genera un gas all’interno dell’impasto, che cresce così di volume.
Cottura
L’azione del calore, a una temperatura solitamente compresa tra i 180° e i 200°, serve a
irrigidire la rete glutinica, fermando così il volume e la forma data all’impasto. In cottura i
lieviti sviluppano ancora fino ai 45°-50°, poi muoiono; acqua e gas evaporano lasciando la
mollica porosa, mentre gli zuccheri in superficie caramellano colorando la crosta.

Campagna informativa “Sai quel che mangi” – https://www.politicheagricole.it

The following two tabs change content below.

Redazione Ladieta.biz

Ci occupiamo della pubblicazione di articoli inviati dagli utenti, della supervisione di essi. Alcuni di essi vengono reperiti su siti istituzionali di enti pubblici Italiani o internazionali.

Ultimi post di Redazione Ladieta.biz (vedi tutti)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*