Colesterolo totale alto

colesterolo alto

Al giorno d’oggi tutti si informano su ciò che riguarda il proprio stato di salute. Se sei giunto su questa pagina vuol dire che hai un pò il colesterolo totale alto e vuoi farlo abbassare, o hai sentito parlare spesso di colesterolo HDL o colesterolo LDL, colesteolo buono o colesterolo cattivo e vuoi fare un po di chiarezza.

Successivamente ti indicherò quali sono i valori normali del colesterolo totale, del colesterolo LDL e HDL e come si può provare a far scendere il colesterolo cattivo ai valori normali.

COLESTEROLO ALTO

Il colesterolo totale è dato dalla somma delle due componenti, di grandezza e densità variabile, che troviamo nel circolo sanguigno: LDL (colesterolo cattivo) ed HDL (colesterolo buono), in cui sono presenti anche proteine e trigliceridi. Il totale di per se è un indicatore generico, poichè quello che va preso in considerazione è la frazione colesterolo LDL, che può provocare gravi danni al nostro organismo se è alto, quindi va monitorato costantemente. Il colesterolo è un componente essenziale per la produzione di molte sostanze come ormoni e sali biliari indispensabili per il funzionamento ottimale del nostro organismo.

COLESTEROLO LDL

Il colesterolo LDL alto, può provocare l’inspessimento dei vasi sanguigni in quanto tende a depositarsi sulle pareti interne determinandone un incremento di rigidità ed una diminuzione del lume (diametro interno) con conseguente riduzione del flusso sanguigno.

COLESTEROLO HDL

Il colesterolo HDL invece ha la capacità di rimuovere il colesterolo LDL dai tessuti trasportandolo verso il fegato dove viene smaltito. Quindi bisogna avere un  colesterolo HDL alto che non deve andare al di sotto dei valori di riferimento.

Quindi il colesterolo LDL favorisce la formazione di placche “aterosclerotiche” che riducono il diametro interno dei vasi, mentre il colesterolo HDL le previene, quindi aiuta.

Quando i valori di colesterolo LDL  del sangue sono ALTI, si parla di ipercolesterolemia. L’ipercolesterolemia è un importante fattore di rischio delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni.
Il colesterolo LDL alto può determinare un ispessimento e un indurimento delle arterie (aterosclerosi) con un aumento del rischio di infarto, di ictus e di patologie a carico dei vasi sanguigni periferici.
La tendenza ad un aumento di esso può essere in parte ereditaria ed in parte legata allo stile di vita. In genere però esso aumenta con l’età. Prima della menopausa i livelli di colesterolo nelle donne sono in media più bassi rispetto agli uomini di pari età. Dopo la menopausa la colesterolemia tende a salire e i livelli diventano simili nei due sessi.
Oltre all’ereditarietà e all’età esistono altri fattori che possono influire sui livelli di colesterolo totale.
I principali sono: l’alimentazione, il peso corporeo e l’attività fisica.
Su questi fattori possiamo intervenire modificando il nostro stile di vita.

In definitiva, se avete il colesterolo totale alto, ed è maggiore la componente LDL, c’è da preoccuparsi, mentre se avete l’HDL alto, che vi porta ad un’aumento del totale, in questo caso niente allarmismi; seguire sempre e comunque una corretta aimentazione e mantenere il peso corporeo normale.

 

COLESTEROLO VALORI

L’esame del sangue è in grado di mostrare i valori del colesterolo totale ed è consigliabile eseguirlo, salvo i casi in cui c’è un precedente familiare, ogni 3 anni.

i valori del colesterolo

Questi sono i valori di riferimento per il colesterolo (mg/dL):

Colesterolo totale valori:

  • valore ottimale inferiore a  200 mg/dL (colesterolo totale basso);
  • al limite 200-239 mg/dL;
  • alto se superiore a 240 mg/dL (colesterolo totale alto)

Colesterolo HDL valori:

  • valore ottimale se superiore a 60 mg/dL (colesterolo hdl alto)
  • al limite tra 40-50 per gli uomini e 50-59 mg/dL per le donne;
  • basso al di sotto di 40 mg/dL per gli uomini e 50 mg/dl per le donne (colesterolo hdl basso)

Colesterolo LDL valori:

  • valore ottimale se inferiore a 100-129 mg/dl(colesterolo ldl basso);
  • moderatamente alto a 130-159 mg/dL;
  • alto se superiore a 160 mg/dL (colesterolo ldl alto);
  • molto alto se superiore a 190 mg/dL
The following two tabs change content below.
Dott. Giuseppe NORELLI
BIOLOGO-NUTRIZIONISTA - Mi occupo di problematiche legate all'alimentazione umana, al benessere, ed al corretto stile di vita con la passione (secondo lavoro) per il web. Scrivo articoli scientifici appena ho un po di tempo. Amo la natura. Amo correre. Ogni spunto è buono per leggere, approfondire e documentarmi su tutto poichè ogni cosa mi incuriosisce. Se vuoi sapere qualcosa in più su di me visita il mio sito: http://www.studionutrizione.net
Dott. Giuseppe NORELLI

Ultimi post di Dott. Giuseppe NORELLI (vedi tutti)

  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*