Consigli dietetici colesterolo alto

colesterolo e dieta

Colesterolo e dieta

Il colesterolo alto può rivelarsi un grave problema poichè ostruisce le nostre arterie. Colesterolo e dieta sono strettamente connessi, quindi ecco di seguito alcuni consigli dietetici per soggetti che hanno il colesterolo alto:

  • Evitare cibi spazzatura di fast-food o comunque carni lavorate e ricche di grassi saturi.
  • Evitare pasti abbondanti e sensazione di ripienezza dello stomaco (ridurre al minimo indispensabile la quantità di cibo ingerito).
  • Evitare di associare nello stesso pasto pane e pasta/riso, pane e patate, pasta/riso e patate.
  • Limitare l’uso di sale nella cottura, evitare di salare cibi crudi e già cotti, evitare cibi salati (specie se presente pressione maggiore di 140/90 mmHg).
  • Preferire l’assunzione della pasta/riso a mezzogiorno e di carne/pesce alla sera – Salvo diversa indicazione (es.: scompenso cardiaco severo, insufficienza renale severa) assumere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, iniziando i pasti con uno o più bicchieri d’acqua.
  • Quando possibile, iniziare il pasto assumendo verdura, preferibilmente cruda (senza limitazioni quantitative), condita con olio, limone e aceto.
  • Non coricarsi subito dopo i pasti.
  • Svolgere attività fisica regolare, meglio se aerobica (es.: camminare a passo spedito per almeno 30 minuti consecutivi 3 volte a settimana, sostituibile con tapis roulant o cyclette; la fatica e lo sforzo lavorativo non sostituiscono gli effetti metabolici e sulla salute dell’attività moderata sostenuta nel tempo).
  • Se fumatore, astenersi dal fumo o comunque ridurre al minimo la dose fumata giornaliera; se non fumatore, cercare di evitare l’esposizione a fumo passivo.

Alimenti ricchi di colesterolo

Gruppo di alimenti Evitare al massimo 
Carboidrati (Pasta, Pane, etc) Pasta all’uovo; Pane da toast, da tramezzino, contenente strutto (anche se integrale!), Patate fritte, al forno, chips; Prodotti da forno confezionati contenenti acidi grassi transesterificati (sulle etichette usualmente riconoscibili come “Grassi idrogenati o parzialmente idrogenati”.
Carni/Uova Frattaglie, interiora, lingua, fegato, cotechino, capocollo, zampone, carni difficilmente sgrassabili prima della cottura, agnello, carni in scatola, lardo di colonnata, salsiccia, salame, mortadella, ciccioli, greppole, pancetta, ed in generale tutti i salumi non sgrassabili, Uova.
Pesci Anguilla, Bottarga, Capitone, Caviale, Crostacei (Gamberi, Gamberoni, Aragosta), Vongole, Cozze, Ostriche ed altri molluschi.
Latticini Formaggi unti al tatto (es.: fontina, edamer, emmenthal) e palesemente grassi (es.: asiago, gorgonzola, camembert, brie, bleu), caciotte, mozzarella di bufala. Nei formaggi confezionati è riportata la percentuale di grasso sul prodotto intero: se maggiore del 10-15% il formaggio è da ritenersi grasso.

Latte vaccino intero, Latte di pecora o capra intero, Panna (liquida e montata).

Yogurt intero.

Condimenti Burro, lardo, strutto, margarine contenente grassi animali, olio di arachidi, di cocco, di palma, di semi vari, maionese, besciamella, sale da cucina (anche integrale o iodato).
Verdura Consentite tutte.
Frutta Consentita tutta.
Bevande Birra ad alta gradazione (maggiore di 6 gradi), superalcolici, vini ad alta gradazione.
Dessert Torte con crema e panna, pasticcini, gelati, cioccolato bianco, cocco, dolci confezionati contenenti acidi grassi transesterificati (sulle etichette usualmente riconoscibili come “Grassi idrogenati o parzialmente idrogenati o desaturati”).

Alimenti con poco colesterolo

Gruppo di alimenti Limitare (= accettabile per consumo saltuario – poco colesterolo)
Carboidrati (Pasta, Pane, etc) Patate lesse, Puré di patate.
Carni/Uova Bresaola o salumi col grasso asportabile come prosciutto crudo e speck (ricordando che comunque contengono molto sale che non è salutare per la pressione arteriosa e aumenta il rischio cardiovascolare indipendentemente dai grassi nel sangue).
Pesci Pesce sott’olio (togliendo l’olio prima dell’assunzione), preferibilmente conservato con ridotto contenuto di sale.
Latticini Formaggi stagionati (parmigiano, pecorino), utilizzabili come condimento della pasta o in piccole scaglie a fine pasto (quantità massima 20 grammi).

Latte vaccino parzialmente scremato (2%).

Yogurt parzialmente scremato.

Condimenti Olive, margarine 100% vegetali senza grassi idrogenati, aceto balsamico, sostitutivi del sale (salvo controindicazione medica).
Verdura Verdure surgelate (perché contengono usualmente molto sale).
Frutta Succhi di frutta senza zucchero aggiunto (Non più di un bicchiere al giorno).
Bevande Bibite o succhi di frutta (gassati o no) senza zucchero aggiunto (Non più di un bicchiere al giorno).
Dessert Biscotti o merendine addizionati in fibre o proteine della soia (senza zuccheri o grassi aggiunti).

Alimenti a bassissimo colesterolo

Gruppo di alimenti Preferire (limitando comunque al minimo indispensabile le quantità)
Carboidrati (Pasta, Pane, etc) Pane semintegrale o integrale senza strutto, pasta di grano duro cotta al dente, pasta addizionata in fibre, riso semintegrale, rosso, nero, selvatico, tailandese, basmati (sempre cotti al dente!), polenta integrale, zuppe di cereali (avena, orzo, altri).
Carni/Uova Carni magre: pollame (cotto senza pelle!), maiale (tagli magri sgrassati prima della cottura; es.: filetto, spalla), manzo (tagli magri sgrassati prima della cottura), coniglio, faraona, fagiano, quaglia, cavallo, capretto, rane. La cottura alla griglia (senza bruciare la carne!) con olio extra-vergine d’oliva e spezie è la preferibile.
Pesci Sarde, sgombro, sogliola, branzino, orata, trota, occhiata, spigola, tonno, salmone, seppie, calamari (non fritti!).
Latticini Formaggi meno grassi (ricotta di pecora o vacca, formaggi light spalmabili o fiocchi di formaggio magro, mozzarella di mucca light)

Latte vaccino scremato, latte di soia, latte di riso.

Yogurt scremato (preferibilmente senza zuccheri aggiunti), yogurt arricchito in fitosteroli.

Condimenti Olio extra vergine di oliva, di mais, di riso (meno di un cucchiaio per pasto, senza raccoglierlo col pane dal fondo di piatti e pentole); margarine vegetali addizionate in fitosteroli, aceto di vino o di mele, limone; spezie (pepe, peperoncino, zafferano, curry, erbe aromatiche).
Legumi – Verdura Tutti i legumi (specie soia e lupini non salati), la verdura verde in foglia, meglio se cruda.
Frutta Frutta con buccia di stagione. Mandorle, noci, noci pecan, macadamia, nocciole, arachidi, anacardi o pinoli (non più di 20 grammi sgusciati al giorno, non rivestite né salate!).
Bevande Acqua minerale naturale o gassata, birra analcolica, birra a bassa gradazione (minore di 6 gradi, massimo 1 lattina da 330 cc) o vino (massimo 1 bicchiere) ai pasti.
Dessert 1 barretta di cioccolato extra-fondente, meglio se ad alto tenore di polifenoli (se indicati) o di modica. Un’eccezione come “gratificazione” o occasioni speciali è consentita nei limiti di quantità accettabili. In alternativa, frutta (vedi sopra).

Articolo: Colesterolo e dieta. *Questi suggerimenti per colesterolo alto vengono diffusi a scopo divulgativo e non sostituiscono il parere di un esperto del settore.

The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Ladieta.biz

Ci occupiamo della pubblicazione di articoli inviati dagli utenti, della supervisione di essi. Alcuni di essi vengono reperiti su siti istituzionali di enti pubblici Italiani o internazionali.
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*