Frutta e verdura per colori: classificazione

Classificazione di frutta e verdura per colori. Ogni varietà di frutta e verdura presenta aspetti specifici e complementari che possono essere classificati in diversi modi: per specie botanica, per proprietà nutritive, per pianta, ma uno dei metodi ultimamente più utilizzati di classificazione suddivide la frutta e la verdura per colori e in cinque gruppi principali. La tavolozza dei colori della natura è composta da circa duemila sfumature e ogni pigmentazione conduce a particolari sostanze, ciascuna con una specifica valenza.

Classificazione di frutta e verdura per colori

Classificazione delle verdure in base ai colori (anche la frutta!)

GIALLO/ARANCIO
Peperoni, carote, zucche, albicocche, arance, clementine, limoni, mandarimi, melone, pesche, pompelmi, che contengono il betacarotene (che diventa vitamina A), e le vitamine del gruppo B, C, E, nonché sali minerali e amidi.
BIANCO
Aglio, cavolfiore, cipolle, finocchi, funghi, mele, pere. Il colore bianco di questi vegetali è dovuto a composti come la quercetina. Si tratta di alimenti ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, benefici per tutto l’organismo.
BLU/VIOLA
Al gruppo blu-viola appartengono le melanzane,  il radicchio, i frutti di bosco, uva rossa, prugne, fichi. Hanno proprietà antiossidanti, dovute al contenuto di antocianine, i pigmenti che generano tale colorazione.
ROSSO
Pomodoro, barbabietola rossa, ravanelli, anguria, ciliegie, fragole, arancia rossa.
VERDE
Appartengono a questo gruppo le zucchine, i broccoli, i cavoli, gli spinaci, i carciofi, i fagiolini, l’insalata, asparagi selvatici, basilico, cetrioli, prezzemolo. Hanno un basso contenuto energetico e sono ricchi di folati, caroteni (provitamina A). Sia le verdure in baccello che quelle in germogli e a fiore sono poco caloriche e contengono fibre.

fonte: Campagna informativa “Sai quel che mangi” – https://www.politicheagricole.it

The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Ladieta.biz

Ci occupiamo della pubblicazione di articoli inviati dagli utenti, della supervisione di essi. Alcuni di essi vengono reperiti su siti istituzionali di enti pubblici Italiani o internazionali.
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*