L’alimentazione in autunno: come prepararsi all’arrivo del freddo

dieta autunnale

Dopo il grande caldo estivo arrivano i primi freddi autunnali ed è più facile che la salute ne risenta. E’, dunque, opportuno rafforzare le nostre difese immunitarie e prepararci, così, all’arrivo del grande freddo. Vediamo allora quali sono gli alimenti, alleati del nostro benessere, che possiamo portare in tavola in questo periodo autunnale. Partiamo subito col dire che i cereali sono alla base di una buona dieta mediterranea, meglio se integrali. Oltre al riso e alla pasta che consumiamo abitualmente dovremmo prendere in considerazione, per l’alimentazione in autunno, tra gli altri, anche l’avena ricca di proteine e sali minerali particolarmente indicata per le minestre. Una corretta alimentazione prevede sempre il consumo di frutta e verdura di stagione, indispensabili per il giusto apporto di amido, vitamine, fibre e sostanze antiossidanti. Tra le verdure troviamo spinaci, cavoli, cavolfiori, carote, bietole, radicchio, patate, zucca. Quest’ultima, alimento autunnale per eccellenza, è poco calorica ed è una buona fonte di vitamina C e di beta-carotene, utile a contrastare i radicali liberi. Bietole e spinaci ad esempio, sono ricchi di vitamine A, C, E B5 e K. Per quanto riguarda la frutta, in questo periodo dell’anno ritroviamo sulle nostre tavole mele, pere, uva e poi kiwi, mandarini, arance. Le mele sono buone alleate contro il senso di spossatezza, ricche di acqua, fibre, vitamine B e C, sali minerali tra cui magnesio e potassio. Le pere sono anch’esse un alimento molto utile per l’elevato contenuto di potassio, calcio e fosforo. I kiwi, ricchi di vitamina C, hanno proprietà antiossidanti ed inoltre contribuiscono alla motilità intestinale. Non ultime le castagne, fonte di vitamine in particolare del gruppo B e di fosforo, e le noci ricche di acidi grassi omega3. Per aiutare il sistema immunitario non dimentichiamo, infine, carne, latte ed uova che sono fonti di proteine nobili, cioè costituite da amminoacidi detti “essenziali” poiché il nostro organismo non è in grado, da solo, di produrre. Nei cibi proteici troviamo poi ferro e vitamine del gruppo B utili a rafforzare le difese immunitarie.

The following two tabs change content below.
Biologo-Nutrizionista, esperta in nutrizione ottimale.

Ultimi post di Dott.ssa Giuseppina Corniello (vedi tutti)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*